Pensione di reversibilità: circolare INPS

Dopo un anno dall’approvazione della Legge 28 febbraio 2008, n. 31, l’INPS ha fornito le indicazioni operative per l’applicazione dell’articolo 46 di quella norma che, come già anticipato in questo sito, riguarda le nuove modalità di concessione della pensione ai superstiti, più nota come pensione di reversibilità.

Le indicazioni dell’INPS sono contenute nella Circolare n. 15 del 6 febbraio 2009.

Fino all’approvazione della Legge 31/2008 la pensione di reversibilità, dovuta dopo il decesso del genitore, non veniva erogata se il figlio disabile svolgeva una pur minima attività lavorativa retribuita, anche se questa era svolta in cooperative o altre realtà con finalità più terapeutiche od occupazionali che di reale sostentamento economico. La Legge 31/2008 ha rimosso tale vincolo ponendo condizioni diverse.


Per comprendere la reale portata della norma e delle indicazioni dell’INPS, ne abbiamo integrato l’analisi con la sintesi di quelle che sono, più in generale, le indicazioni normative relative alla pensione ai superstiti. In tal senso abbiamo aggiornato la nostra scheda di sintesi: La pensione di reversibilità e i figli inabili.

Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2009

 

Carlo Giacobini
Responsabile del Centro per la documentazione legislativa
Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare
Direzione Nazionale

 

Il trasporto aereo e le persone con disabilità - Formazione obbligatoria operatori aeroportuali - Corsi di base ed aggiornamento su indicazioni ENAC - E.Net - FISH

In Progress

HandyLex Calabria
in collaborazione con FISH Calabria
HandyLex Sicilia
in collaborazione con Coordinamento H
HandyLex Sardegna
in collaborazione con ABC Sardegna
HandyLex Lombardia
in collaborazione con Ledha

FOCUS

2009 - 2017   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione