Saturimetro e IVA

Domanda
Sono affetto da una grave patologia invalidante a causa della quale sarò presto costretto ad utilizzare un apparecchio per il controllo costante della quantità di ossigeno nel sangue. Nell'acquistare quel prodotto potrò fruire dell'IVA agevolata?

Risposta
Lo strumento (saturimetro) cui si accenna è volto a compensare e a tenere sotto controllo una menomazione funzionale permanente; potrebbe quindi rientrare fra i prodotti e servizi per cui è prevista l'applicazione dell'aliquota IVA al 4%.
Il riferimento legislativo è il Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 (e successive modificazioni), Tabella A Parte II punto 30) che così recita: "30) apparecchi di ortopedia (comprese le cinture medico-chirurgiche); oggetti ed apparecchi per fratture (docce, stecche e simili); oggetti ed apparecchi di protesi dentaria, oculistica ed altre; apparecchi per facilitare l'audizione ai sordi ed altri apparecchi da tenere in mano, da portare sulla persona o da inserire nell'organismo, per compensare una deficienza o una infermità;"

(Carlo Giacobini)

 

Condicio - Dati e cifre sulla condizione delle persone con disabilitā
2009 - 2020   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione