Legge Regionale – Regione Umbria - 23 ottobre 2002, n. 19

Contributi regionali per l'eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati.”

 

(Pubblicata nel B.U. Umbria 6 novembre 2002, n. 48)

 

(Si vedano su questi aspetti anche, la Delibera G.R. 10 giugno 2003, n. 759, la Delibera G.R. 13 ottobre 2004, n. 1517 e la Delibera G.R. 4 febbraio 2005, n. 136)

 

 

Art. 1

Oggetto.

1. La presente legge, in attuazione della legge 9 gennaio 1989, n. 13 e successive modifiche, integra con contributi regionali il finanziamento statale previsto dalla legge suddetta, attraverso il Fondo speciale di cui all'articolo 10 della legge stessa.

2. Per i criteri, le modalità e i procedimenti amministrativi inerenti l'erogazione dei contributi, si fa rinvio alla legge n. 13/1989 e alla Circ.Min. 22 giugno 1989, n. 1669/U.L., di applicazione della stessa.

 

Art. 2

Norma finanziaria.

1. Per le finalità previste dalla presente legge è autorizzata, per l'anno 2002, la spesa di cinquecentosedicimila euro (516.000,00), da iscriversi nella unità previsionale di base 12.2.006, denominata "Superamento delle barriere architettoniche" del bilancio annuale 2002.

2. Al finanziamento della spesa di cui al comma 1, si provvede con lo stanziamento esistente nella unità previsionale di base 16.2.001, denominata "Fondi speciali per spese di investimento", in corrispondenza del punto 6) della tabella B della legge regionale 22 aprile 2002, n. 5.

3. Per gli anni 2003 e successivi l'entità della spesa è determinata annualmente con la legge finanziaria, ai sensi dell'articolo 27, comma 3, lettera c) della vigente legge regionale di contabilità.

4. La Giunta regionale, a norma della vigente legge regionale di contabilità, è autorizzata ad approvare le conseguenti variazioni, di cui al presente articolo, sia in termini di competenza che di cassa.

 

Condicio - Dati e cifre sulla condizione delle persone con disabilitŕ
2009 - 2020   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione