Basilicata: contributi per eliminazione delle barriere e per i veicoli

Aventi diritto
Hanno diritto ai contributi le persone disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti comprese quelle relative alla deambulazione, alla mobilità e alla cecità, i familiari che li hanno in carico e i condomini dove la persona disabile risiede.

Per che cosa
Alle persone che hanno presentato richiesta di contributo per l'eliminazione delle barriere architettoniche in base alla Legge 13 del 1989, la Regione concede contributi integrativi a quelli erogati per lo stesso fine dalla legge nazionale. I finanziamenti possono essere richiesti dalle persone disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti relative alla deambulazione e alla mobilità anche per l'acquisto di strumenti informatici e tecnologicamente avanzati al fine di una maggiore integrazione sociale e lavorativa. Le domande per l'accesso ai contributi integrativi alla Legge 13/89 vanno presentate al Comune di residenza. Le domande per la concessione dei contributi relativi all'acquisto di strumenti informatici devono essere invece trasmesse all'Ufficio dei Lavori Pubblici del Dipartimento Assetto del Territorio (Regione) entro il 31 marzo di ogni anno e comunque prima dell'acquisto del prodotto allegando la documentazione richiesta.
La Legge 30 novembre 1984, n. 38 prevede poi contributi per le spese sostenute per l'adeguamento degli autoveicoli e motoveicoli proporzionati alla differenza di costo rispetto agli autoveicoli del medesimo tipo ma privi di adattamenti.

Contributi previsti
Per interventi sugli edifici i contributi sono in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta fino a lire 5.000.000. Il contributo è aumentato del 50% della spesa sostenuta per importi da lire 5.000.000 a lire 10.000.000. Per importi superiori a lire 10.000.000 il contributo è determinato nel 75% della spesa effettivamente sostenuta e per un importo non superiore a lire 30.000.000. Al finanziamento così determinato va detratto l'eventuale erogazione statale. Per la realizzazione di ascensori nei condomini dove risiedono persone disabili possono essere concessi al condominio aiuti in misura non superiore al 75% della spesa sostenuta e, comunque, per un importo non superiore a 40.000.000 di lire.
Per acquisto strumenti informatici viene invece riconosciuto un contributo in conto capitale pari al 50% della spesa effettivamente sostenuta fino ad un massimo di lire 3.000.000.

Normativa di riferimento
Legge Regionale - Regione Basilicata - 30 novembre 1984, n. 38
"Interventi a favore dei cittadini portatori di handicaps."
Legge Regionale - Regione Basilicata - 21 gennaio 1997, n. 7
"Norme sul superamento e sulla eliminazione delle barriere architettoniche." (BU 22 gennaio 1997, n.4)
Legge Regionale - Regione Basilicata - 2 febbraio 2000, n. 6
"Modifiche ed integrazioni alla L. R. 21 gennaio 1997, n. 7. Norme sul superamento e sulla eliminazione delle barriere architettoniche." (BU 7 febbraio 2000, n. 7)

(a cura di Nadia Zamai, per gentile concessione della rivista "Mobilità")

 

Il trasporto aereo e le persone con disabilitā - Formazione obbligatoria operatori aeroportuali - Corsi di base ed aggiornamento su indicazioni ENAC - E.Net - FISH
2009 - 2019   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione